leccare la figa

Il porno italiano dall’A alla Z

Alcuni nostri lettori ci hanno chiesto si fare una sintesi del porno italiano, ovvero di riassumerlo in qualità di esperti del settore.
Noi proviamo a farlo, utilizzando un metodo molto semplice: l’ordine alfabetico. Ecco a voi come noi intendiamo il porno italiano.

Anal Uno dei grandi protagonisti del porno di tutti i tempi. Davvero complesso individuare un film porno italiano in cui non sia presente almeno una serie di godibilissime inculate.

Bondage Partito come pratica senza compromessi, nel porno ha assunto aspetti talvolta anche più soft, conquistando platee sempre più ampie e trasformandosi in una pratica quasi nazional-popolare.
Cazzo Insieme alla figa il protagonista estremo di tutti i video porno italiani.

Dildo Altro attore protagonista, perlustratore di retti, vagine e cavi orali. Un letto porno senza che vi sia un dildo sullo sfondo, appoggiato sul materasso, non può entrare in un video porno.

Erotismo Immagina una linea retta (la sessualità) con alle estremità due piolini verticali. Quello a sinistra, un clitoride eretto, coprilo con un telo di colore rosso, mentre quello a destra, un pene in erezione, lascialo scoperto. Il primo è l’erotismo, il secondo il porno. Tu che ti masturbi davanti a un video porno, ti stai muovendo avanti e indietro lungo questa linea della sessualità.

Figa Protagonista assoluta di tutti i video porno italiani, anche quando non protagonista. Fa da contraltare al cazzo, con il quale esaspera il significato ultimo della copula.

Godere La parola d’ordine del porno. Godere sempre, anche se non si sta godendo. Ansimare e godere oltre ogni parvenza di verità filmica, godere al di là dell’orgasmo. Molto al di là.

Hotel Ma quanti filmati sono stati girati in una camera di albergo? Migliaia, e questo spiega a volte le equivoche macchie sui materassi che troviamo quando siamo in vacanza.

Ironia Il porno è privo di senso dell’umorismo. I tentativi comic porno risultano essere soltanto parodie di qualcosa che ha già fatto ridere da qualche altra parte, ma qui non ne ha più le potenzialità. Il porno è un duro che non ride mai.

Lingua Se esiste nel porno un trait d’union fra cazzo e figa, questo è sicuramente la lingua: il ponte che unisce i due opposti genitali.

Moana È stato detto tutto e il contrario di tutto su di lei. È il soggetto iconico di questo genere filmico, che ha trasceso le sue stesse caratteristiche andando a rappresentare qualcosa di altro. Ha trasformato il porno in un porno d’essai.

Navigare. Migliaia di pagine web e video, gratuiti, disponibili in ogni momento della giornata. La fruibilità del porno è virata pesantemente in uno standalone spermatico senza precedenti, che sicuramente offre occasioni di dubbi a molte mogli che si interrogano sulle presunte attività informatiche notturne dei propri mariti.

Osare Osare sempre di più, in una scalata ai gradi sempre più alti di perversione, in un intrico frattale di conquiste di portata via via più infinitesimale, ma necessarie come l’aria allo spettatore dei video porno italiani.

Porno È il contraltare dell’erotismo. Migliaia di libri sono stati scritti su questo binomio. Le due posizioni potrebbero essere niente altro che aspetti diversi della stessa pulsione sottostante.

Rocco Altro iconico fenomeno vivente del porno. Chiedete a qualunque straniero, appassionato del genere, di associare una parola all’espressione ‘video porno italiani’, vi risponderà quasi sicuramente Rocco Siffredi.

Sperma. Nel porno tutti lo perdono, indistintamente uomini o donne. Lo sperma del porno non è il liquido seminale maschile, ma è la fuoriuscita di se stessi, la perdita dei propri confini corporei, il diffondersi di se stessi sul corpo dell’altro.

Tradimento Ogni variabile intervenente sul rapporto di coppia che può in qualche maniera disturbare il sistema relazionale la possiamo, senza dubbio, intendere alla stregua di un tradimento. Questa settimana, quante seghe ti sei fatto davanti a un video di pornopizza.it?

Urlare Il porno urla, l’erotismo sussurra. Samuel Beckett diceva che ciò che si urla non si può sussurrare. Forse si riferiva proprio al porno.
Vedere Il termine più prossimo al porno, forse è questo. In fondo tutto il mondo porno, tutta la sessualità che qui vi viene rappresentata, non è altro che una gigantesca macchina che concretizza e sostanzia la nostra immaginazione, restituendocela in fotogrammi da vedere e guardare.

Zzzzz Dopo i video porno italiani viene il sonno, il sonno post-eiaculatorio, quello che a letto fa incazzare la tua donna, quello che ti lascia umido e flaccido davanti a un box con le ventole di raffreddamento al massimo dei giri, davanti a una pornostar bellissima che continua a fissarti dal monitor con occhi azzurri e caschetto nero e che ti dice di venirle in gola, soltanto per lei.